Facebook Slider
background
logotype
image1 image2 image3

Draghi, l'asfissia creditizia & il Pil

Lo spread ha toccato i 130 basis point, le banche italiche hanno performance da sogno da inizio anno e l'economia reale arranca, tanto i cittadini e gli imprenditori si suicidano non si ribellano...

Paolo Cardenà:
"Molte banche, per istruite operazioni di finanziamento, chiedono ai loro clienti l'estratto di ruolo di Equitalia, per verificare se hanno pendenze con il fisco.

No che non siano legittimate a farlo, ma già potete immaginare quanto potrà ripartire il credito."
 
ROMA (WSI) - Ancora in calo, ad aprile, i prestiti alle imprese e alle famiglie. Secondo i dati della Banca d'Italia, i prestiti alle famiglie sono scesi dell'1 per cento sui dodici mesi (-1,1 per cento a marzo); quelli alle società non finanziarie sono diminuiti, sempre su base annua, del 4,4 per cento (-4,3 per cento a marzo).

In generale, i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, hanno registrato una contrazione su base annua del 3,1 per cento (-3,3 per cento a marzo).
 
I 5 titoli con maggiori rialzi da inizio anno sono: BPM +81,1%, Intesa Sanpaolo +45,6% (grafico), Ubi Banca +45,46%, MPS +40,48%, BP +40,22%".
 
2018  Trasferirsi a Tenerife   globbersthemes joomla templates