Facebook Slider
background
logotype
image1 image2 image3

Mentorday & Startups in Santa Cruz

Oggi sono a scrivere di una splendida e proficua giornata passata nella "Capitale" di Tenerife, l'atmosfera che si respira in questa citta' e' diversa dal Sud dove vivo, meno stranieri, piu' spagnolo parlato, interlocutori istituzionali e affari diversi da quelli di cui si discute giornalmente al sud (immobili, escursioni, hotel, ristorazione).

Assieme al dott Paolo Sangiovanni sono stato accolto  da Andreas Fisher, un funzionario che si occupa con grande passione di programmazione economica per il Turismo di Tenerife, un'Ente che unisce 5 soci molto importanti, dalla Zona Zec, le are portuali, i Parchi tecnologici, leenergie alternative e anche competenze nel settore cinematografico. Quindi tutto quello che il Cabildo sta cercando di organizzare per portare introiti da qui al 2030 oltre che dalle spiagge e dagli hotel.

Il Dottor Sangiovanni ha introdotto la sua esperienza del suo settennato alla City di Londra nel settore degli incubatori e accelleratori delle startups, quelle aziende dove i giovani piu' creativi, tecnologici riescono a sintetizzare i loro studi, le loro capacita', per entrare nell'economia reale ed in borsa nel migliore dei casi.

Il signor Andreas Fisher oltre ad offrire massima collaborazione per un futuro gemellaggio tra Tenerife e Londra, ci ha invitato ad una iniziativa in coso questa settimana a Santa Cruz, il MENTOR DAY , dove mensilmente si vagliano nuovi progetti di startups (provenienti anche da fuori delle Canarie, ieri un 40%), aiutando in maniera concreta i giovani imprenditori a testare la validita' delle loro idee, cercando finanziamenti e creando relazioni.

Prima dell'incontro il signor Fisher ci ha presentato don Enrique Penichet che rappresentava BBOOSTER venture una delle prime societa' accelleratrici spagnole, che da anni investe concretamente in startups qui in Tenerife. Molto interessante ascoltare i numeri,le modalita' operative e constatare che il sistema canario e spagnolo e' molto aperto alle nuove aziende giovani tecnologiche, ricalcando schemi e istituzoni similari del mondo anglosassone ed americano, come mi ha testimoniato il Dott. Sangiovanni.

Molto interessante anche la presenza del BancoSabadel con BStarup (che ha aperto una filiale nel Centro di Santa Cruz) come quella di un rappresentante di Sodecan istituzione che l'anno scorso ha erogato 16 milioni di euro per sostenere attivita' imprenditoriali sull'isola. Basta quindi allontanarsi dalle spiagge del Sud, parlare spagnolo, avere idde e contenuti ed esperienza di relazione, una buona reputazione e a tenerife si possono aprire delle porte importanti, con un sistema bancario spagnolo lontanodalle preoccupazioni dagli aumenti di capitale di Unicredit e MPS.

Con il Dott. Paolo Sangiovanni e i suoi Partner britannici di  AlchemyBM nei prossimi mesi incrementeremo le iniziative in questo settore, avendo individuato nel mercato locale, un terreno fertile a livello istituzionale, fiscale, bancario e poi come mi ha confessato lui "accellerare una startup e magari portarla in borsa, nel mite e caldo clima di Tenerife e' molto piu' divertente che nella grigia ed opulenta Londra, che attualmente, causa Brexit, non e' un luogo cosi' ospitale per le giovani e brillanti menti europe..."

Dott. Riccardo Barbuti

0034 638791960 anche w app

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

2018  Trasferirsi a Tenerife   globbersthemes joomla templates