Facebook Slider
background
logotype
image1 image2 image3

Comprare casa alle Canarie? Seconda puntata

Oggi inizio questa seconda puntata con dei dati macro molto importanti e la storia di Nicola e Teresa giovani campani in cerca di casa e di lavoro a Tenerife.

Inizio dal rapporto di ieri del FMI, in esso una menzione speciale alla Spagna, che vede crescere le proprie previsioni di crescita dal 2,6% annuo al 3,1% o piu'... Un tasso di crescita economica che come piu' volte scritto sulle pagine di Proiezionidiborsa stanno creando occupazione da 22 mesi consecutivi.  Fonte eleconomista.es:

"Con una economía que este año debería crecer un 3,1%, frente al 2,6% previamente estimado y muchas probabilidades incluso de superar esta meta, la carga de la deuda privada es mucho más manejable y el sector bancario, que ha sido analizado paralelamente como parte del Programa de Asesoramiento del Sector Financiero (FSAP, por sus siglas en inglés), es más fuerte. Aún así, España sigue enfrentando retos, sobre todo si quiere evitar el debilitamiento de su crecimiento en los próximos años y contar con el margen de maniobra suficiente para enfrentar futuros shocks."

L'Fmi avverte allo stesso tempo la Spagna di modificare il sistema pensionistico ed alzare l'eta' pensionabile, facendo pero' una fotografia positiva dell'indebitamento a livello privato e bancario, veramente molto positivo il giudizio dell'FMI sulla Spagna :"El equipo liberado por Andrea Schaechter, destaca la "impresionante" expansión económica y laboral de España al mismo tiempo que apunta que el PIB debería haber sobrepasado niveles pre-crisis en el segundo trimestre del año. "Gracias a las reformas, la economía se ha vuelto más competitiva, flexible y resistente", señala el documento."

Dagli spunti giornalistici alla pratica, l'impressionante espansione economica e lavorativa ha portato due giovani campani, Nicola e Teresa a cercare lavoro e casa a Tenerife. due giovani ragazzi dalla faccia pulita che stanno cercando di inserirsi nella ristorazione canaria, lui cameriere, lei cuoca, che oltre alla ricerca di lavoro hanno usato i 10 giorni di permanenza di un Bnb per consegnare curriculum e fare colloqui ed affittare una casa per rimanere a vivere sull'isola.

Il boom turistico ed il boom di arrivi di nuovi residenti, li ha costretti a cercare casa nel Nord dell'isola, dove i prezzi sono piu' abbordabili e l'offerta e' piu' ampia che nelle zone turistiche. Il fenomeno del pendolarismo sta iniziando quindi a Tenerife, dove la gente canaria e straniera era abituata a vivere molto vicino al posto di lavoro, magari usare la bicicletta al posto dela macchina e qualche volta andare in spiaggia dopo il lavoro...

La storia di Nicola e Teresa, conferma che la comunita' residente italiana a Tenerife si ingrossa diariamente di pensionati e giovani in cerca di lavoro ed alcune delle considerazioni compartite con Don Javier Martín Vera, uno dei componenti della Junta directiva dell'ASCAV, l'Associazione Canaria che da circa tre anni e' fortemente focalizzata sulle tematiche dell'affitto turistico, che offre supporto ai proprietari di immobili, spagnoli e stranieri, per affittare al meglio, con ottimi rendimenti e mantenendo allo stesso tempo sicurezza seguendo la legislazione e la fiscalita' canaria attualmente vigente. Uno dei punti su cui  Don Javier Martín Vera aveva sempre battuto, era sul fatto che sulla crescita dei canoni di affitto sia per il vacazionale sia per la larga temporada era dovuto alla brutale crecita dei residenti in questi ultimi 4 anni. Specialmente le isole di Fuerteventura e Lanzarote hanno vistro crescere i residenti con percentuali a doppia cifra annualmente,  Don Javier Martín Vera mi ha parlato poi di una vera emergenza abitativa a Fuerteventura vicino ai nuovi progetti alberghieri a 5 stelle, dove sara' un vero problema per i dipendenti degli hotel trovare alloggi nelle vicinanze e a buon mercato.

Quindi le Canarie in questo si stanno sempre piu' avvicinando alle Baleari, dove pero' la stagione turistica dura meno di sei mesi e l'afflusso dei pensionati residenti europei e' notevolmente inferiore nella temporada invernale.

Per rafforzare questo concetto lascio ancora la parola a Don Javier Martín Vera: " La demanda de la VV (affitto turistico di breve termine) con respecto al 2010 baja 1,71%, por lo tanto, tal y como reconoce la Consejera de Turismo, NO HAY UN BOOM TURÍSTICO DE LA VV EN CANARIAS. Es más, ocupa un sector de mercado que se mueve entre el 7,77 y el 11,41 % ." Come indicato nella prima parte del focus, i turisti che hanno scelto  per le Canarie l'hotel All inclusive sono cresciuti rispetto a quelli che prefiscono una VV con una percentuale doppia. 

Concludo questa seconda puntata del focus immobiliare snocciolando con Don Javier Martín Vera, uno dei componenti della Junta directiva dell'ASCAV, i dati del turismo mondiale e sui Paesi che ricevono e viaggiano di piu',il turismo e' ancora una delle industrie che attualmente crea piu' posti di lavoro:

 "En lo referente a datos turísticos proporcionados por D. Miguel Ángel González Suárez, Presidente del Centro de Iniciativas y Turismo de Tenerife, nos encontramos con el siguiente panoramaCrecimiento imparable turistas de 1200 a 1500 millones en el 2020 en el mundo, l'Europa recibe el 50% turistas del mundo, quienes más gastan China. EEUU (USA), Alemania y Francia. los países que más ingresan son EEUU (USA), España, China y Francia, el 37% del total de turistas mundial se mueve en el Mediterráneo, Ranking países turísticos: Francia, EEUU (Usa), España. En pernoctaciones España lidera el turismo mundialExtranjeros que viajan: 100 millones chinos, 90 millones de alemanes, 65 millones británicos, 64 millones de EEUU, 55 millones polacos, 33 rusos, 28 franceses. Por ciudades españolas: Barcelona recibe 6 millones turistas internacionales, Madrid 3,9 millones turistas. Por Comunidades Autónomas:  Cataluña 18 millones, Canarias 13,3 millones, BALEARES tercera, con algo más de 13 millones".

 
Ascoltando i dati snocciolati da Don Javier Martín Vera, due amare considerazioni:l'Italia pur trovandosi nel Mediterraneo, e' scomparsa sia dai primi posti nei Paesi riceventi turisti, sia in quella dei turisti viaggiatori, i polacchi in questo ci stanno soppiantando. I tempi di Papa Wojtyla sono veramente lontani...

Ringrazio veramente  Don Javier Martín Vera, per le riflessioni ed i dati forniti, siamo d'accordo di informare la comunita' italiana residente a Tenerife organizzando una conferenza al ritorno dalle vacanze, presso la sede dell‘Associazion Cultural y recreativa Ven y Vive en Canarias, a Los Cristianos nel Valdes Center. La comunita’ italiana e’ la comunita’ straniera residente piu’ numerosa a Tenerife ed a Arona in particolare con circa 6.000 residenti de il Gerente Ascav mi ha chiesto di organizzare questa conferenza, visto che nei mesi scorsi ha potuto informare con conferenze, assieme alla Junta directiva ASCAV, i residenti canari, inglesi e tedeschi. 

Dott. Riccardo Barbuti

Presidente Associazion Cultural y recreativa Ven y Vive en Canaria

2017  Trasferirsi a Tenerife   globbersthemes joomla templates