Facebook Slider
background
logotype
image1 image2 image3

Caos Catalogna ed ora?

Caos Catalogna: applicato l'Art.155 tutto risolto?

 

Inizio questo post facendo gli auguri a tutti i lettori di ProiezionidiBorsa.it oggi infatti e' una festa importante. 

Passo ora a parlare del CATALEXIT post applicazione dell'Art. 155 da parte del Governo Rajoy, uso il termine CATALEXIT perche' trovo molte similitudini con il BREXIT.

 Fuga delle imprese (quasi 2000 in poche settimane e grande frenata nella creazione nuove gia' da agosto 2017), fuga delle Banche (il cambio sede di Caixa e Sabadell e' stato “brutal”), problemi per gli studenti universitari stranieri e per i lavoratori stranieri.

L'ordine costituzionale e' stato ripristinato ma l'aria che si respira oggi in Catalogna e nel resto di Spagna non e' piu' la stessa, e' un vero peccato perche' la Spagna continua la sua espansione economica con un PIL 2017 che dovrebbe chiudere oltre il 3% e con il  nuovo record turistico segnato a settembre 2017!

Basta vedere i programmi in televisione, la maggioranza spagnola preoccupata ma sempre pronta a prendere in giro i catalani, i catalani che hanno accettato l'Art. 155 ma che secondo i sondaggi ridaranno la maggioranza alla Generalidad al “blocco indipendentista” anche se con la minoranza dei voti.

Ora inizieranno anche i processi contro il Govern de la Generalidad e la Presidenza del Parlamen Catalan, la legge verra' applicata ma a che costo per la convivenza tra le due anime della Catalogna?

L'anima indipendentista e' fortissima nei Paesini interni della regione (600 Alcaldes hanno festeggiato calorosamente la DUI venerdi' scorso), tra i “giovani indottrinati” e tra le componenti antisistema della societa' catalana capeggiate dalla CUP.

E a livello di politica nazionale, Podemos, sia per la sua ambiguita', sia per i suoi alleati ”anticapitalisti catalani” perde quasi 6 punti nei sondaggi: fonte eleconomista.es: “Podemos paga muy cara su postura equidistante y ambigua con respecto a Cataluña y se descalabra electoralmente hasta el cuarto puesto, pasando del 21,1% conseguido por Unidos Podemos el 26J a un exiguo 15,3% “.

Quindi dobbiamo aspettare i prossimi mesi e la prossima elezione del 21 dicembre in Catalogna per comprendere pienamente gli strascichi di questo folle mese di ottobre indipendentista.

Concludo questo post, segnalandovi un'iniziativa benefica promossa a favore di una mia amica recentemente scomparsa, a questo link trovate tutte le informazioni sul progetto “Elena con Noi” e i riferimenti per poter fare le donazioni.

Auguri a tutti

Dott. Riccardo Barbuti

 

 

2017  Trasferirsi a Tenerife   globbersthemes joomla templates