Facebook Slider
background
logotype
image1 image2 image3

Spagna Verano 2015 altro +8% dopo il record del 2014?

Numeri impressionanti per il turismo spagnolo dopo il record storico del 2014 si aspetta un altro +10% per la prossima estate!!!

La sicurezza per le strade, il divertimento, prezzi accessibili, servizi all'avanguardia stanno facendo confluire milioni di turisti ogni anno in Spagna. Anche l'instabilita' africana sta facendo dirigere l'attenzione dei Tour operator e delle Compagnie delle navi da crociera sempre piu' verso la Spagna peninsulare e verso le Canarie.

Questo crea sicuramente una crescita dei prezzi e la necessita' di programmare per tempo i viaggi verso le destinazioni spagnole. Sempre piu' inglesi e tedeschi visitano le destinazioni iberiche e questo sta portando ad una ripresa anche del mercato immobiliare.

Quindi dopo il pienone della Semana Santa, gli operatori segnalano un +10% nelle prenotazioni dei voli estivi verso le destinazioni spagnole per il prossimo Verano 2015.

Il boom turistico ha portato nuovi posti di lavoro anche grazie agli sgravi fiscali governativi, mentre la spesa procapite dei turisti rimane bassa, per questo l'attuale boom turistico porta meno ricchezza al Paese di quello percepito nella realta'.

E' indubbio che 65 milioni di turisti hanno bisogno di fare la spesa, di affittare auto, di B&B, di camere di albergo, di case in affitto, anche se si spende di meno rispetto agli anni ottanta e' tutta ricchezza circolante nel Paese iberico che nel 2014 ha creato 400.000 posti di lavoro.

E' necessaria pero' maggiore pazienza e professionalita' per intercettare questi ricavi che indubbiamente vengono generati da un flusso cosi' importante di turisti

(la domenica di Pasqua 2015 questo ristorante italiano di successo di Tajao aveva i tavolipieni sino alle ore 16!)

Fonte El Pais

España recibió en 2014 más turistas extranjeros que nunca. Otra vez.Es el segundo año consecutivo que bate el récord de llegadas internacionales, y mes tras mes los crecimientos se suceden. En concreto, el pasado año visitaron España 64,99 millones de turistas, el 7,1% más que en 2013. La oferta de sol y playa parece no tener techo. Según señaló este jueves el ministro de Industria y turismo, José Manuel Soria, más del 75% de los viajeros que llegan a España lo hacen por ese reclamo. El crecimiento registrado en 2014 fue el mayor de los últimos 14 años. El entusiasmo de los italianos y los franceses permitió dar un acelerón a las llegadas del año.

España vuelve a ganar terreno entre sus mercados emisores tradicionales: los visitantes de Reino Unido, Francia y Alemania suman más de la mitad del turismo. Llegaron 15 millones de británicos, el 4,7% más. Las visitas francesas se dispararon más del 11%, hasta los 10,6 millones. Y las alemanas el 5,7%, hasta los 10,4 millones.

Italia, Bélgica y Portugal protagonizan los mayores aumentos, todos por encima del 10%. 

Oggi piove a Tenerife. Dalle spiagge al Teide?

Oggi, che piove a Tenerife rammento che l'isola oltre alle spiagge esistono tanti cammini e barancos più o meno visitati dai turisti ecco qualche idea:

Vi ripropongo alcune escursioni fatte dallo staff di MTT e altre proposte di Tomas e Tenerife Rambler:

ecco qualche scorcio dell'interno dell'isola scattato dal sottoscritto:

 

 

 

 

Trovando interessanti i nostri post Vi suggeriamo di mettere mi piace alla nostra pagina di Fb, dove potrete lasciare anche commenti e suggerimenti. Registrandosi al sito potete anche scaricare il nostro esclusivo ebook gratuito per conoscere meglio Tenerife in italiano ed in spagnolo! 

Nicole: Occhi dolcissimi dietro una macchina fotografica

Erano diverse settimane che volevo scrivere sulla dolce Nicole, una delle prime persone incontrate assieme a Max arrivato a Tenerife, un suo sfogo sui turisti italiani mi ha dato lo spunto?

L'altra sera ho trovato Nicole molto scoraggiata ed adirata verso gli italiani che aveva incontrato durante il suo turno di lavoro di fotografa sui catamarani che solcano il mare di Tenerife.

Ecco il suo sfogo che avevo letto su FB: " Ogni volta che ho a che fare con gli italiani (soprattutto italiani in vacanza) mi ricordo del perchè me ne sono andata dal mio paese 5 anni fa... — disgustata."

Forse i nostri connazionali sono diventati così per il lungo elenco di cose che non funzionano oggi nel Bel Paese come ci ha ricordato Paolo Cardenà, oppure per il pessimo stato del mercato immobiliare nostrano (la casa bene più amato dagli italiani).

Far arrabbiare Nicole, ragazza dolcissima, professionista esemplare è veramente un'impresa ardua, lei assieme a Max vive da 5 anni a Tenerife, lavora con profitto, vive in luoghi bellissimi dove splende sempre il sole...

 

 Guardatela quelle poche volte che piove su Las Americas quanto è preoccupata o arrabbiata! 

Ecco un suo splendido scatto preso durante l'ultima tempesta di fulmini su Tenerife.

 (Nicole e Max)

Italiani vivere a Tenerife è un piacere, quando venite in vacanza mi raccomando rilassatevi anche in questa fase di fine ciclo economico altamente complicata...

 

Trovando interessanti i nostri post Vi suggeriamo di mettere mi piace alla nostra pagina di Fb, dove potrete lasciare anche commenti e suggerimenti. Registrandosi al sito potete anche scaricare il nostro esclusivo ebook gratuito per conoscere meglio Tenerife in italiano ed in spagnolo!

 

Puntata al Nord di MTT: La Laguna & Candelaria

Rapida puntata al nord di MTT, lavoro, shopping e misticismo e... tanta pioggia mattutina!

Per un appuntamento lavorativo il sottoscritto questa mattina è andato al Nord di Tenerife, già sull'autostrada ho notatato una cosa, molta più gente scendeva al sud prima delle 8 am più di quelle che saliva al nord.

Secondo, all'altezza della cittadina della Candelaria, visitata poi nel pomeriggio, è iniziata la pioggia ed il freddo che ha toccato il suo culmine nel centro de La Laguna   (per questo non ho potuto fare foto del centro della città e dell'Università).

La Laguna, cittadina molto attiva a livello universitario, commerciale e culturale ecco il programma del primo trimestre 2014 delle attività culturali in città.

Pareva veramente di essermi spostato a Milano, freddo pioggia, un clima diverso da quello che si respira a Las Americas. Non sorprende il fatto che il Nord sia meta preferita dei tedeschi.

Finito l'appuntamento di lavoro, nel Nord si respira veramente un'aria europea, non il turismo di massa di Las Americas, e  si capisce visto il clima perchè il Nord sia così verde ripetto al Sud.

Dopo il lavoro e prima di una visita mistica al santuario della Candelaria un pochino di shopping al Nord con il tempo che via via iniziava a migliorare, nella zona commerciale del Nord si trova veramente di tutto, va riconosciuto.

Foto: Shopping al nord

 

Poi nel primo pomeriggio visita a Nostra Signora della Candelaria patrona delle isole Canarie:

Foto: La Nostra Signora della Candelaria

Guardate che scorci si possono gustare dalla piazza antistante la basilica:

Foto: Che scorcio magnifico

Tenerife non delude mai, variabilità di clima, variabilità di paesaggi e variabilità di affari!

 Trovando interessanti i nostri post Vi suggeriamo di mettere mi piace alla nostra pagina di Fb, dove potrete lasciare anche commenti e suggerimenti. Registrandosi al sito potete anche scaricare il nostro esclusivo ebook gratuito per conoscere meglio Tenerife in italiano ed in spagnolo!

Il "barranco di Masca" altra perla di Tenerife

Altra memorabile giornata alla scoperta totale di questa splendida isola, barranco di Masca, bagno nella baia e mini crociera per arrivare a Los Gigantes, una giornata da sogno!

Una giornata indimenticabile ieri, il giusto sole per accompagnare la discesa del barranco di Masca e per fare il bagno nella baia alla fine della discesa e poi le scogliere di Los Gigantes!

Natura, considerazioni sulla vita e sul tempo che fugge, sulla forse eccessiva "turistificazione" dell'isola, scorci da favola e poi mettere alla prova il fisico di un 47enne in un cammino degno dei film di Rambo!

Come al solito, noi di MTT vogliamo provare in prima personale le cose, le escursioni, le pratiche burocratiche, non viviamo certo di sentito dire:

 Foto: Che spettacolo!

Dopo una settimana di preparazione psico fisica ieri mi sono gettato nelle gole di Masca, maglietta giusta da combattimento e poi vamossssssssssssss.

Foto: Inizio del barranco

Godetevi la vegetazione, il cielo limpido di fine dicembre, gli scorci delle montagne intorno!

Forse l'unico neo, l'eccessivo numero di persone (molti scandinavi e tedeschi), la presenza di troppi bambini ed anziani per un percorso comunque impegnativo e costellato dall'acqua delle piogge di questi giorni.

Una signora del mio gruppo si è anche sentita male ed è stata portata via in elicottero, la massa fa cassa, solo che alcune accortezze è bene rispettarle, come rispettare la forza della natura!

 

Dopo circa quattro ore di discesa poi le due chicche finali, il bagno nella baia alla fine del barranco ed il ritorno a Los Gigantes in barca sorseggiando una birra, non male per il 27 di dicembre!

 

Trovando interessanti i nostri post Vi suggeriamo di mettere mi piace alla nostra pagina di Fb, dove potrete lasciare anche commenti e suggerimenti. Registrandosi al sito potete anche scaricare il nostro esclusivo ebook gratuito per conoscere meglio Tenerife in italiano ed in spagnolo!

Angela ha visitato Jungle Park

Una famigliola in visita al JUNGLE PARK

Oggi vi parlero' della mia coraggiosa esperienza vissuta al JUNGLE PARK!


JUNGLE PARK e'uno tra i piu' grandi parchi dell'isola, zoologico e botanico. E' una giungla artificiale con tantissime differenti specie di animali esotici, tra cui  orangotango, cappuccine, coccodrilli, pantere, tigre bianca, leoni, pinguini, leoni di mare, ed una grandissima varietà' di volatili che sembrano essere la maggiore attrazione del parco.


Un incredibile show di aquile, avvoltoi, falchi, cicogne, ti volano vicinissime,personalmente ho avuto il piacere di avere un falchetto comodamente adagiato sopra la mia testa,sempre assistita da un istruttore.


Ci siamo poi imbattuti in un perverso percorso di giungla con tanto di ponti, passaggi, labirinti, corde, un percorso alla Indiana Jones per poi concludere con un velocissimo giro in BOB, un kart che percorre tutto il parco ma,talmente veloce da non far vedere nulla !


Ancora un'altro spettacolo, il turno dei leoni di mare, anche questo molto eccitante che accentua ancora una volta l'intelligenza di questi animali.


Una splendida giornata caldissima dentro una giungla, terminata con l'ultima tappa al bar del parco ed un giro tra i vari negozi di souvenir sempre all'interno del parco!


Una divertente ed indimenticabile esperienza, sicuramente non avevo mai avuto prima contatti cosi' ravvicinati con animali di questa specie sopratutto Avvoltoi Aquile Gufi e Falchi!


Suggerisco quindi sicuramente la visita al JUNGLE PARK, non perdete la possibilità di ritrovarvi dentro una giungla esotica con tanto di animali esotici !

 

Trovando interessanti i nostri post Vi suggeriamo di mettere mi piace alla nostra pagina di Fb, dove potrete lasciare anche commenti e suggerimenti. Registrandosi al sito potete anche scaricare il nostro esclusivo ebook gratuito per conoscere meglio Tenerife in italiano ed in spagnolo!

Teide by night & U.F.O. a Tenerife

Ieri notte sono salito sul Teide sino ai 2200 metri, atmosfera spettrale e lunare, una vista mozzafiato sulla volta celeste e mi è venuto in mente Diego Lorenzoni e quello che mi ha raccontato sugli U.F.O. e Tenerife

Tenerife: il Parco Nazionale del Teide

(foto tratta da questo articolo di travelblog)

Avvistamenti U.F.O. a Tenerife:


L’isola di Tenerife è spesso citata come una delle zone più prolifiche per avvistamenti Ufo al mondo e di tutto quello che ruota intorno a questo fenomeno, ed è così che la parola Ufo si trasforma in spagnolo in O.V.N.I, Objeto Volador No Identificado.
Esistono diverse teorie per cercare di dare una spiegazione alla grande quantità di avvistamenti; c’è chi sostiene che il tutto sia dovuto alla forza magnetica esercitata dalla montagna più alta di tutta la Spagna, il maestoso monte Teide (3718 m), adesso vulcano dormiente, che può essere vista addirittura dalla spazio, o grazie ai suoi paesaggi fuori dall’ordinario, basta pensare alle sue aree montuose che sembrano essere uscite fuori da paesaggi Lunari o addirittura dal nostro pianeta gemello, Marte. Basta essere stati una volta sul monte Teide per capire di cosa sto parlando, il tutto grazie anche al fatto che dall’isola di Tenerife si può osservare una grande porzione di cielo notturno che la rendono ideale per tutti coloro che sempre più si appassionano a questa tipologia di avvistamenti, i famosi Sky-Watchers. 
Nel corso degli anni si sono verificati moltissimi avvistamenti, segnalati da centinaia di persone sia civili che militari, in tutta l’isola anche se le aree più calde sembrano essere quelle che si affacciano sulla parte sud, la zona del Médano, la montagna Pelada, la montagna Roja e la bellissima spiaggia della Tejita sembrano essere quelle prescelte per avere dei contatti non solo visivi con strani esseri provenienti da altri mondi, un’altra zona hot, è l’aerea di Granadilla anche se non dobbiamo tralasciare sulla costa all’estremo nord la zona di Punta di Hidalgo nelle vicinanze del piccolo paesino di mare di Bajamar, qui non mancano molte testimonianze di persone che hanno visto a vis à vis degli strani esseri.
Ovviamente si hanno decine di casi di avvistamenti di oggetti volanti non identificati nella zona de Las Cañadas del Teide, il tutto forse dovuto anche al fatto che il sito si trova isolato da tutto e da tutti e l’inquinamento luminoso sembra solo un lontano ricordo, dando la possibilità all’osservatore di essere rapito dalla magia delle stelle e dal fascino del nostro meraviglioso Universo.
Cito in questo articolo il più particolare e meglio documentato caso di tutta l’ufologia Spagnola; quello relativo all’avvistamento del 5 Marzo del 1979 dove migliaia di persone, tra civili, militari, piloti di aerei e tecnici videro quel giorno verso le ore 18:30 uno strano fenomeno nel cielo, una specie di linea a zig-zag di colore giallo all’orizzonte, e successivamente un fenomeno con il rilascio di cerchi multicolore concentrici, che si conclusero dopo circa 1ore e mezzo con un oggetto incandescente, una specie di palla di fuoco, che discendeva verso il basso fino a scomparire all’orizzonte, il quale ancora oggi rimane senza una spiegazione ufficiale.
Importanti sono anche gli avvistamenti oculari di strani oggetti nella zona di Los Cristianos e sopra l’autostrada che collega la Laguna a Santa Cruz de Tenerife, oggetti silenziosi, con la capacità di cambiare forma, e di color argento osservati nitidamente nel cielo anche attraverso l’uso di binocoli.
Forse non riusciremo mai a capire fino in fondo il fenomeno relativo agli O.V.N.I., ma se davvero fossimo da soli nell’Universo non sarebbe uno spreco di spazio?

Diego Lorenzoni 


Correo:
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Movìl:  0034 628 894 613 

2017  Trasferirsi a Tenerife   globbersthemes joomla templates