Facebook Slider
background
logotype
image1 image2 image3

A Robby & Kikka piace Tenerife e rigraziano MTT!

 Questo pomeriggio alla chiusura di un "chiacchieratissimo" Workshop con molto piacere ho ricevuto questa mail dall'Italia...  

"Ho visto aprire tante attività da italiani e chiudere dopo un paio di mesi. venite, sondate, cercate, informatevi, toccate con mano e soprattutto venite con un un piccolo capitale che vi dia serenità, almeno per un anno, ascoltate ogni storia, ma ricordatevi che, sarà l'Isola a scegliere voi, 
e non il contrario."

Così dopo aver letto quest'ultima frase di nell'articolo  "Non tutte le favole sono a lieto fine" scritto da Riccardo Barbuti  su  www.movetotenerife.com mi sono deciso di vedere con i miei occhi come è Tenerife da un punto di vista strettamente lavorativo.

Mi chiamo Roberto sposato con Kikka ed ho 51 anni. Sono un libero professionista ed operò nell'ambito del caffè espresso da bar, da anni sono alla ricerca di un posto dove andare a vivere  fuori dall'Italia..e ho visto molti posti e isole.


Ho anche passato un mese in Costa Rica, sempre cercando un bel posto dove spostare la mia famiglia e dopo aver passato solo 4 gioni a Tenerife forse l'ho trovato!

Come ho detto prima vorrei contribuire dando le mie impressioni sul l'isola tralasciando volutamente tutte le considerazioni da un punto vista turistico. Sceso dal' aereo a Santa Cruz a nord di Tenerife ho subito sentito gli odori e i profumi tipici di quando l'aria è pulita e frizzante. Il silenzio e la calma subito dopo mi anno colpito,osservando la gente nella capitale.

Dopo aver preso l'auto a noleggio,ci siamo subito recati nella pensione prenotata. Sapevo che non era in riva al mare ,ma un po' più su . Ma non così in su. Almeno mille metri.
Dalla superstrada a due corsie ,molto scorrevole che percorre tutta l'isola,abbiamo svoltato verso San Miguel,  in uno svincolo a doppia rotatoria , molto ben tenuta, pulita, su per venticinque minuti per una strada con ampie curve e una pendenza "decisa" siamo arrivati a mille metri di altitudine alla pensione.

Perché tutta questa spiegazione?

Perché per un commercio  degno di questo nome ,la viabilità la considero come la linfa vitale per una pianta e qui a Tenerife le strade sono ottime, senza incroci con semafori che rallentano la circolazione ( tranne qualche caso in capitale ) e senza camion,solo auto che si muovono veloci senza troppi ingorghi.

Direte è ovvio, ma non è così ,in paesi cosiddetti civilizzati, l'asfalto è pieno di buche e la circolazione è caotica e rumorosa. Piena di blocchi stradali, e si passa più tempo in auto che al lavoro.
(Ps.vedi la capitale.......italiana!)

Il giorno dopo abbiamo parlato con la padrona della pensione e ci ha chiesto "perché siete qua".?

Perchè vorremmo venire a vivere qua e trovare un lavoro. 

Lei con occhi stralunati,  "Lavoro? Ma l'ho sapete che c'è una disoccupazione alta oltre il 30 % E che anche noi locali abbiamo molta difficoltà nel trovarlo."

Si lo sappiamo, Ma  pensiamo che se una persona ha qualcosa da offrire all'isola , una professione specifica qualificata e professionale l'isola stessa ne possa richiedere il suo contributo.

Io con la mia professione da tecnico su macchinari particolari, e lei con la conoscenza di 5 lingue parlate, pensiamo si poter avere una chance o per lo meno siamo qui per scoprirlo, senza rischiare nessun azzardo. 

I giorni successivi abbiamo visitato tutti i posti  che ci siamo prescelti dopo aver studiato l'isola da casa. Partendo dal sud ,altamente se non totalmente turistico, all'aeroporto atterrano in media un aereo ogni mezz'ora, Las Americas, Los Cristianos, tutti i paesi vicini.


Abbiamo guardato tutto quello che a noi poteva interessare nell'ambito lavorativo e di possibilità di vita, come: bar, ristoranti, supermercati, (per avere un'idea del costo della vita)  scuole, banche,negozi di mobili, rivenditori di auto, negozi di cellulari, ci siamo persino annotato la posizione di un veterinario per il nostro cane.

Una delle cose più importanti da cercare ,come mi aveva consigliato dott, Riccardo Barbuti è la posizione sull'isola dove si vorrebbe stare a vivere ,in affitto per il primo anno, poi, dopo essersi inseriti comprare una casetta che si spera sia la definitiva .

Alla fine  siamo tornati in Italia e, dopo pochi giorni di meditazione abbiamo pensato che .......
" Si " faremo il salto, venderemo tutto e partiremo!

Robby e Kikka


Ps l'isola è bellissima di per se , con una natura incontaminata, con contrasti e vedute incantevoli,Tenerife me gusta Mucho .


Trovando interessanti i nostri post Vi suggeriamo di mettere mi piace alla nostra pagina di Fb, dove potrete lasciare anche commenti e suggerimenti. Registrandosi al sito potete anche scaricare il nostro esclusivo ebook gratuito per conoscere meglio Tenerife in italiano ed in spagnolo!

2018  Trasferirsi a Tenerife   globbersthemes joomla templates